Do you like Prosecco?

Posted in News   |   By

Astoria Wines

12 dicembre 2017 17:01:00 CET

Venice Collection - Prosecco La linea Venice è nata per omaggiate una delle città più belle al mondo con alcuni dei nostri vini più rappresentativi. I Prosecchi si presentano in una esclusiva bottiglia Astor, con tagli ed incisioni che richiamano all’arte del vetro dei maestri lagunari. Anche i nomi richiamano Venezia, in particolare l’Arsenale, il luogo che rappresenta la vocazione commerciale della Serenissima, capace di far conoscere il suo nome fino ai confini del mondo, così come avviene oggi col Prosecco. Fanò, Asolo Prosecco Superiore DOCG Arzanà, Cartizze Superiore DOCG Galie, Prosecco Treviso DOC Gaggiandre, Prosecco DOC Treviso Biologico Corderìe, Valdobbiadene Prosecco Superiore DOCG Iniziamo dal nostro Arzanà, Prosecco Superiore di Cartizze. Cartizze è una piccola area nella DOCG Prosecco, vicino a Valdobbiadene, dove le uve di Glera danno la loro migliore espressione. Solo 100% di uve Glera vendemmiate rigorosamente a mano e pressatura soffice, per mantenere inalterati aromi e profumi delle uve, come avviene per tutti i Prosecchi della Venice Collection. ll gusto è di equilibrata morbidezza e sapidità, con aromi di frutta dolce e profumi che richiamano un bouquet generoso di fiori bianchi, pera, pesca, con finale agrumato. Il nome Arzanà è l’antico nome dell’Arsenale, deriva dal termine arabo daras-sina'ah, “casa d’industria”, dove si costruiva la flotta navale della Serenissima. “Corderie” Prosecco Superiore DOCG è il Prosecco DOCG Extra Dry della Venice Collection, dalle colline del Conegliano Valdobbiadene lo spumante più tradizionale e amato per l’aperitivo, per il suo equilibrio tra dolcezza e intensità. Il perlage è minuto e persistente, il colore giallo paglierino tenue, mentre al palato è un vino morbido ed equilibrato, con una nota agrumata e profumi di melone, mela, banana e fiori bianchi. Il nome Corderie indica lo spazio dell’Arsenale dove venivano manufatte le corde e le cime per le navi mercantili. “Galie” Prosecco DOC Treviso non può mancare nella selezione dell’azienda un Prosecco DOC. Solo 100% di uve Glera delle colline trevigiane anche per questo spumante, che sorprende con un profumato bouquet di fiori di glicine, melone, e banana, un gusto sapido, fresco e intensamente aromatico. Il nome richiama sempre l’Arsenale: Galie è il termine Veneto che indica le Galee, le navi veneziane a remi che solcavano i mari sconosciuti. “Gaggiandre" Prosecco DOC Treviso Biologico è il primo Prosecco Bio dell’azienda: si è fatto attendere fino al 2015, perché l’obiettivo era creare un vino che, pur realizzato con il disciplinare della viticoltura biologica, mantenesse l’alta qualità e le caratteristiche dei Prosecchi Astoria. Ed infatti questo vino si caratterizza per il profumo di fiori bianchi, frutta fresca e agrumi e un sapore fresco e armonico tipico del Prosecco. Il nome riprende i cantieri galleggianti dell’Arsenale dove venivano messe in mare le navi. Su tutti i suoi vigneti Astoria sta effettuando una riduzione dei trattamenti: merito di un protocollo sulla biodiversità che grazie a fiori e insetti ha già consentito una riduzione del 30% dei prodotti chimici usati in vigneto. “Fanò” Asolo Prosecco Superiore DOCG è un extra brut l’ultimo nato della linea, creato per soddisfare gli estimatori di spumanti più secchi. Fanò viene realizzato con uve glera raccolte da vigneti disposti sui terreni delle colline di Asolo e del Montello, che già intorno all’anno mille hanno visto la coltivazione della vite, ad opera prima dei monaci benedettini e poi della Repubblica Serenissima di Venezia, nel ‘500. Il nome in veneziano indicava il grande fanale a tre luci posto sul castello di poppa delle Galee. Le caratteristiche organolettiche sono quelle che rendono da sempre amato il Prosecco: il perlage minuto, il colore giallo paglierino chiaro, i profumi eleganti e fruttati. Il residuo zuccherino di 5-6 grammi gli conferisce un sapore particolarmente asciutto e fresco, gradevolmente acidulo.